Distanza

Dislivello

Quota min.

Quota max.

Percorso

 

Track

87 km

2450 m

220 m

1600 m

30% asfalto-70% sterrato

 

GPX - KML

Itinerario che porta dal piano di Magadino fino in cima alla Val Colla con un percorso circolare appena al di sotto delle creste ad un’altezza tra i 1400 e i 1600 metri. Si prende la stradina che porta a Pianturino, poi all’alpe del Tiglio per scendere infine a Isone.

Si raggiunge Gola di Lago passando per la località Muricce con un bel sentiero che per alcuni minuti obbliga però a spingere la bicicletta. Da Gola di Lago una ripida salita su asfalto porta all’alpe Davrosio. Da qui un sentiero quasi tutto pedalabile porta al Motto della Croce da dove si imbocca la strada che da Bidogno porta alla capanna del Monte Bar. Poco prima della capanna la strada diventa sterrata e continua fino a Piandanazzo. Si continua con uno spettacolare e impegnativo sentiero che porta alla capanna S. Lucio.

Si sconfina in Italia per alcune centinaia di metri per raggiungere la Bocchetta di San Bernardo dove si ritorna su suolo elvetico e dove inizia la discesa che porta alla capanna Pairolo.

La discesa proposta dalla capanna, che porta a Madonna d’Arla, è abbastanza impegnativa ma interessante rispetto all‘alternativa della strada sterrata che porta a Cimadera.

Da qui si scende fino a Tesserete, Ponte Capriasca e si raggiunge il Vedeggio per continuare fino a Rivera e poi di nuovo il Piano di Magadino.

Distanza

Dislivello

Quota min.

Quota max.

Percorso

 

Track

36 km

1570 m

400 m

1870 m

20% asfalto-80% sterrato

 

GPX - KML

Percorso non molto lungo ma esigente. Si parte dalla Stazione di Mezzovico dove si trova facilmente posteggio. Dopo aver raggiunto il Ceneri su una stradina secondaria, si affronta la salita alla Capanna Tamaro. I primi chilometri sono asfaltati e piuttosto ripidi, ma la gran parte è sterrata e l’ultimo tratto piuttosto sassoso. Una meritata pausa alla capanna Tamaro permette di gustare le favolose torte fatte in casa dai guardiani. Si prosegue poi per la bassa di Indemini grazie al sentiero che a inizialmente è un po’ esposto. Poi con un divertente sentiero si raggiunge l’alpe Canigiolo e in seguito Pian Cusello dove si incontra una strada sterrata che porta fino ad Arosio. Giunti però in località Faedone-Pianone, a circa 1150 m, si deve svoltare a sinistra per proseguire su una ripida stradina che porta a Torricella. Raggiunta Taverne si prosegue sulla cantonale in direzione di Rivera e appena possibile si imbocca la ciclabile che porta alla stazione di Mezzovico.

Distanza

Dislivello

Quota min.

Quota max.

Percorso

 

Track

37 km

1400 m

500 m

1600 m

30% asfalto-70% sterrato

 

GPX - KML

Partendo da Tesserete si affronta la salita al Bigorio. Oltrepassato il convento, per raggiungere Condra, ci sono alcune alternative alla strada sterrata una delle quali è qui documentata. Per arrivare a Gola di Lago si prosegue per Portico e Rovè alternando sentiero e sterrato. Da Gola di Lago una ripida salita su asfalto porta all’alpe Davrosio. Da qui un sentiero quasi tutto pedalabile porta al Motto della Croce da dove si imbocca la strada che da Bidogno porta alla capanna del Monte Bar. Poco prima della capanna la strada diventa sterrata e continua fino a Piandanazzo. Si continua con uno spettacolare e impegnativo sentiero che porta alla capanna S. Lucio.

Ritorndando dalla val Colla, un’interessante alternativa di discesa è quella di raggiungere l’Alpe Cottino e prosegurire sull’impegnativo sentiero che porta a Bogno. Da qui si guadagna Tesserete sulla strada della valle.

Distanza

Dislivello

Quota min.

Quota max.

Percorso

 

Track

30 km

750 m

270 m

840 m

30% asfalto-70% sterrato

 

GPX - KML

???

Distanza

Dislivello

Quota min.

Quota max.

Percorso

 

Track

29 km

1400 m

530 m

1600 m

30% asfalto-70% sterrato

 

GPX - KML

???

  CERCA NEL SITO